Turisanda
Viaggio in Brasile tra i colori di Olinda
12.09.2021

Il nostro viaggio in Brasile comincia da Olinda, una bellezza verde oro, gioiello affacciato sullo splendido tratto di costa nord est del Paese. Dalla splendida posizione geografica di cui gode, Olinda lancia sguardi ammiccanti e pieni di energia ai suoi visitatori, specialmente durante il carnevale. Un luogo magico, da non perdere, per un sacco di buoni motivi.

Un patrimonio da conservare

È il suo nome a rivelarne l'essenza: "Oh linda!", infatti, che in portoghese significa "Che bella!" è l'espressione con cui il navigatore Duarte de Coelho battezzò la città, da lui stesso fondata, nel 1537. Il centro storico di Olinda è stato dichiarato dall'Unesco patrimonio dell'umanità, con le sue case variopinte in stile barocco coloniale e la sua atmosfera vivace. Durante il nostro viaggio in Brasile l'abbiamo rinominata "città del colore", non a caso, visto che ci siamo capitati durante il carnevale. Ci siamo subito resi conto che carnevale in Brasile non significa necessariamente Rio de Janeiro, famosa in tutto il mondo e spesso sotto i riflettori. Al contrario, questa festa a volte trova la sua espressione più autentica nelle cittadine più piccole e meno note al turismo di massa.

Il carnevale non è solo a Rio

Quasi un mese e mezzo di preparativi per undici giorni di assoluto divertimento: il momento del carnevale rappresenta il volto più tradizionale, spensierato e travolgente della città. Senza eccessi, e con molta umanità, le manifestazioni del carnevale a Olinda si svolgono per le strade in modo spontaneo, che siate turisti, visitatori o cittadini, senza biglietto di ingresso né transenne. Una festa partecipata, tra sfilate di blocos, gruppi di percussionistiballerini in costume, serate di danza, orchestre nelle piazze e migliaia di persone mascherate in cerca del migliore intrattenimento nei diversi angoli del centro.

Storia, cultura, arte

Un viaggio in Brasile, però, è anche l'occasione per concedersi un itinerario storico e culturale. Per scoprire le bellezze artistiche di Olinda vi consigliamo di partire dalla Praca do Carmo e proseguire verso la Rua de Sao Francisco. Qui una sosta all'omonimo convento è d'obbligo: un complesso architettonico del XVI secolo composto da tre edifici, un dormitorio, la Igreja de Nossa Senhora das Neves e la Capela de Sao Roque. All'interno del bellissimo chiostro sono perfettamente conservati alcuni esempi di azulejos: grandi mosaici su piastrelle di maiolica azzurra. In Rua Bispo Coutinho si può visitare il museo di arte sacra, all'interno del palazzo vescovile: un piccolo scrigno di cultura, arte afro-brasiliana e di storia della città. Molto interessante anche il Museu de Arte Contemporanea, allestito all'interno di un edificio del 1700 che un tempo era un carcere della Santa Inquisizione. Infine vi consigliamo di non perdervi l'Alto da Sé, un punto panoramico spettacolare, sempre animato e pieno di gente del luogo, caratterizzato da ristorantinicircoli musicalimercati artigianali aperti anche di sera e botteghe che vendono preziosi merletti realizzati a mano. Poco distante, in Rua Bernardo Vieira de Melo, un bell'edificio settecentesco ospita gallerie d'arte e negozi di oggettistica, mentre scendendo dalla Ladeira da Misericordia si arriva alla Rua do Amparo e alla Rua 13 de Maio, la parte del centro più antica ed elegante. E il nostro viaggio in Brasile continua sulle spiagge...

Esplora
America del sud
Alla scoperta dell'America del sud
Americhe
Vaste distese di natura incontaminata e verdeggiante, altissime montagne, deserti sconfinati e saline che brillano al sole: ecco cosa vi aspetta coi nostri tour in America!