Destinazione
Chi
Quando
Cerca
Destinazione

Egitto

Dove tutto ha avuto origine.

Cosa vedere in Egitto

Marsa Alam

La barriera corallina si apre in un vortice di colori appena sotto il pelo dell’acqua, preziosa e inimitabile come solo le creazioni della natura sanno essere. Scegliere di passare le proprie vacanze a Marsa Alam vuol dire prepararsi a scoprire questo tesoro sottomarino tanto fragile quanto stupendo, e molto altro ancora.

Sharm el Sheikh

Un mare cristallino che si apre su fondali d’incanto e grandi barriere coralline è uno dei motivi principali per cui la città di Sharm el-Sheikh è una delle destinazioni più amate dai suoi visitatori. C’è chi la visita per curiosità e chi ci torna ogni anno, come una piccola casa sulle sponde del Mar Rosso.

Il Cairo

In arabo si chiama al-Qahira, che significa "la Vittoriosa". È la capitale dell’Egitto e la città più grande dell'intera Africa e del Vicino Oriente. Fondata in epoca faraonica con il nome di Heliopolis, questa metropoli ha raccolto nel corso dei secoli testimonianze e retaggi delle culture e delle religioni più diverse. Una realtà che colpisce e affascina con i suoi contrasti tra antico e moderno. A Il Cairo i viaggi organizzati conducono il visitatore a un passo dalla Sfinge, dentro alle Piramidi e a pochi centimetri dalla tomba di Tutankhamon. Solo qui si riusciranno a conoscere i misteri che ancora oggi caratterizzano le tombe dell’antico Egitto e le avvincenti vicissitudini di re e regine che hanno dominato uno tra i regni più affascinanti della storia.

Alessandria D'Egitto

Conosciuta come la Sirena del Mediterraneo, è la seconda città in Egitto dopo il Cairo. Così chiamata in onore di Alessandro Magno, che la costruì nel 331 a.C. per diventare la capitale ellenica dell’Egitto e poi capitale dell’impero di Cleopatra, è da sempre un centro mondiale di cultura e civiltà. Con le sue attrazioni storiche, oggi consente di dare uno sguardo al suo glorioso passato. I siti storici e archeologici sono molteplici, di epoca faraonica, ellenica, romana, copta e islamica: il museo greco-romano, il Pilastro di Pompeo, l’anfiteatro romano e il forte di Qaitbey. Emblema della città è diventata negli ultimi anni la famosa Biblioteca Alessandrina, versione moderna dell’antica biblioteca. 

Luxor

Costruita sopra il sito dell'antica Tebe, è una delle mete turistiche più importanti e famose d'Egitto e rappresenta la gloria degli antichi faraoni. Il Tempio di Luxor e il complesso di Karnak sono due tra i più spettacolari monumenti. Tappa irrinunciabile è la visita alla Valle dei Re. Nascosta tra le rocce del deserto, è la più famasa necropoli egizia, dove furono seppelliti i faraoni e le loro corti. Tomba di Tutankhamon compresa.

Assuan

È nota per la sua magnifica posizione sul Nilo e per la cultura nubiana, conservata nell’interessante museo dedicato. Meta turistica d’eccezione sia per il gran numero di monumenti antichi come il tempio di Philae, il grande obelisco incompiuto e il monastero di San Simeone, sia pe le opere moderne come la gigantesca diga sul lago Nasser. Da non perdere la visita dell'isola elefantina, al centro del Nilo, e il tempio di Khnum.

Abu Simbel

Pochi siti al mondo vi lasceranno sbalorditi come i (due) templi di Abu Simbel. Vennero costruiti dal Faraone Ramses II oltre 3.000 anni fa al confine meridionale, poco più a sud del Tropico del Cancro. Le quattro colossali statue poste di fronte al tempio principale sono esempi spettacolari dell’antica arte egizia. Negli anni ‘60, grazie ad una complessa impresa ingegneristica, furono salvati dalle acque in aumento del fiume Nilo causate dalla costruzione della diga di Assuan. Consigliamo l'esperienza unica di giungervi via acqua a bordo di un’imbarcazione ormeggiata sul Lago.  

Selezionati per te

I luoghi da non perdere

Lasciati ispirare

Diario di un viaggio in Egitto

Crea con i nostri travel designer
il tuo viaggio su misura.

Puoi contare su chi conosce l’anima più vera di ogni luogo.