Inizia qui la tua ricerca
Cerca

Botswana

Luci, sfumature e suoni che regalano emozioni intense e vivide

Cosa vedere in Botswana

Delta dell’Okavango

È il più grande delta interno del mondo. Le sue sorgenti partono dalle alture occidentali dell’Angola dove, unendosi a numerosi affluenti, formano il fiume Cobango il quale, proseguendo in Namibia con il nome di Kavango, entra in Botswana dove prende il nome di Okavango. Considerato uno degli ecosistemi più straordinari al mondo per la fauna e vegetazione così ricca, colpisce soprattutto per lo scenario maestoso a cui da vita disperdendosi nelle sabbie del deserto del Kalahari: 15.000 kmq di canali navigabili, lagune e paludi abitati da coccodrilli, elefanti, licaoni, bufali, gru ed una moltitudine di uccelli.

Riserva Moremi

Istituita nel 1965 ai margini del Delta dell'Okavango, è uno dei punti più interessanti della zona che copre circa 3.000 kmq di delta ed ospita un elevato numero di fauna selvaggia. Da non perdere: di attività come il safari in barca o a bordo di imbarcazioni locali chiamate mokoro, ideali per visitare le zone di laguna e paludi; uscite in fuoristrada scoperti 4x4 per osservare l'abbondantissima fauna; passeggiate per entrare in contatto con la natura incontaminata di questo luogo ed attività di bird-watching.

Chobe National Park

Fondato nel 1967, è situato all’estremità nord-orientale del Botswana. Con i suoi quasi 11.000 kmq di area protetta è il parco più rinomato del paese per la varietà e l’abbondanza della vegetazione e della fauna. È noto soprattutto per la sua eccezionale popolazione di elefanti. Qui infatti, troviamo la più alta concentrazione di tutta l’Africa e forse di tutta la terra di questo affascinante animale

In questo parco sono individuati quattro diversi ecosistemi. Prima tra tutti vi è l’area di Serendola caratterizzata da pianure rigogliose e foreste di teak, che nasce a ridosso del fiume Chobe dove si radunano grandi erbivori come elefanti e bufali. Si tratta della zona più vicina alle Cascate Victoria ed alla città di Kasane. Poi troviamo l’area dello stagno di Savuti, la protuberanza occidentale del parco. Questa è la zona ricca di savane e di praterie, con abbondanza di animali come impala, zebre, elefanti, leoni, ghepardi e così via. E ancora, nell’angolo nord-occidentale, troviamo l’area dello stagno di Linyanti dove cresce abbondante vegetazione fluviale a causa della presenza dell’omonimo fiume, e dove si formano diverse lagune. Anche qui la fauna è abbondante, e tra gli animali possibili da avvistare vi sono leoni, leopardi, antilopi, ippopotami, elefanti e coccodrilli. Infine, vi è il cosiddetto “hinterland” compreso fra Linyanti e Savuti. Si tratta di una zona di pianura alberata in cui abbondano gli eland (antilope alcina).

Cascate Vittoria

Con la loro imponenza segnano il confine di stato tra Zimbabwe e Zambia. In lingua nativa vengono chiamate "Fumo che Tuona”, e in effetti è questa la sensazione che si prova una volta che vi si trova a tu per tu: un maestoso getto d'acqua misto fumo, alto 128 mt, che sembra ribadire la sua potenza con un fragore soprannaturale. A completare questo quadro surreale la fitta vegetazione, i riflessi dell'acqua e gli arcobaleni. Luci, sfumature e suoni che regalano emozioni intense e vivide.

Botswana
I luoghi da non perdere

Proposte di viaggio in Botswana

Altre proposte per un viaggio in Africa
Uganda
Africa
Zimbabwe
Africa
Egitto
Africa
Kenya
Africa
Tanzania
Africa
Madagascar
Africa
Marocco
Africa
Tunisia
Africa
Mauritius
Africa
Seychelles
Africa
Namibia
Africa
Sudafrica
Africa

Crea con i nostri travel designer
il tuo viaggio su misura.

Puoi contare su chi conosce l’anima più vera di ogni luogo.