Siamo a tua disposizione dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 19:00 e il sabato dalle 9:00 alle 13:00.
Oppure ti chiamiamo noi
Scegli tu il giorno e l’ora che preferisci.

Il Cairo

Cosa vedere al Cairo

Piramidi di Giza

Le Piramidi di Giza, situata appena fuori dalla città del Cairo, sono un'impresa architettonica senza tempo, che incanta e stupisce i viaggiatori da millenni. Costruite circa 4.500 anni fa come tombe per i faraoni dell'antico Egitto, queste immense strutture in pietra calcarea rappresentano la maestosità dell'ingegneria dell'epoca. La più grande, la Grande Piramide, costruita per il faraone Cheope, è una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico e resta una delle strutture più imponenti mai realizzate. La loro esatta costruzione e allineamento con le costellazioni stellari suggeriscono una conoscenza avanzata dell'astronomia da parte degli antichi egizi. Le Piramidi di Giza continuano a ispirare meraviglia e ammirazione, rimanendo un simbolo indelebile della grandezza e della potenza della civiltà egizia.

Sfinge

La Sfinge di Giza, costruita circa 4.500 anni fa è un monumento che risale al periodo dell'Antico Regno e domina il paesaggio circostante delle Piramidi omonime, nel deserto egiziano. Con la testa di un uomo e il corpo di un leone, questa statua è una delle più grandi e antiche del mondo, con un'altezza di oltre 20 metri e una lunghezza di circa 73 metri e rappresenta forse il faraone Khafre, la cui piramide è nelle vicinanze, e incarnava il potere e la forza sovrana dell'antico Egitto. Intorno ad essa si sono sviluppate numerose leggende e miti nel corso dei millenni, aggiungendo un alone di mistero alla sua figura. La Sfinge è stata oggetto di restauri e conservazioni nel corso dei secoli per preservarne la maestosità e il fascino. Oggi, continua ad attrarre milioni di visitatori da tutto il mondo, affascinati dalla sua bellezza e dalla sua aura di mistero, rappresentando un'icona senza tempo della grandezza e della cultura dell'antico Egitto.

Museo Egizio

Il Museo Egizio del Cairo, situato nel cuore della capitale egiziana, è uno dei più importanti al mondo ed è sede di oltre 120.000 reperti dal valore inestimabile che raccontano la storia millenaria dell'antico Egitto. La sua collezione spazia dalle sculture ai manufatti funerari, dalle mummie ai frammenti di papiro, offrendo un'affascinante panoramica della vita quotidiana, delle credenze religiose e dell'arte dell'antico Egitto. Uno dei pezzi più celebri è la collezione dei reperti di Tutankhamon, scoperta nel 1922 dal famoso archeologo Howard Carter nella Valle dei Re. Il museo offre ai visitatori l'opportunità di immergersi completamente nell'antica storia egiziana, consentendo loro di esplorare le meraviglie di una civiltà che ha lasciato un'impronta indelebile sulla storia dell'umanità.

Bazar di Khan el Khalili

Nessuna visita del Cairo è completa senza una sosta all'interno di questo bazaar! Fondato nel 14° secolo, Khan el Khalili ti riporta indietro nel tempo con le atmosfere di un vecchio souk arabo in uno dei più antichi quartieri commerciali del mondo, la versione reale dei bazaar orientali delle favole. Le testimonianze più antiche del bazar sono rappresentate da grandi portali in pietra risalenti al XVI secolo. Il mercato riecheggia di estenuanti contrattazioni condite da forti odori di spezie colorate raccolte in sacchi di juta, un labirinto di viuzze stipate di negozi che vendono le merci più diverse in un allegro trambusto. Qui si pratica ancora l'artigianato tradizionale egiziano come la tintura di stoffe, il cucito e l'intaglio.

Moschea di Muhammad Ali

La Moschea di Muhammad Ali, situata nella Cittadella del Cairo, è un'icona architettonica della città e un simbolo della storia e cultura egiziana. Costruita nel XIX secolo per volere di Muhammad Ali Pascià, considerato il fondatore dell'Egitto moderno, questa moschea, nota anche come Alabaster Mosque per via del materiale con cui è stata costruita, è conosciuta per la sua imponente cupola e i suoi minareti che dominano il panorama cittadino, offrendo una vista spettacolare sulla città. All'interno, i visitatori vengono accolti da ricche decorazioni in marmo, vetrate colorate e splendidi mosaici che riflettono l'arte e l'architettura islamica dell'epoca ottomana. La moschea ospita anche il mausoleo di Muhammad Ali e della sua famiglia, aggiungendo un significato spirituale e storico al suo prestigioso status. Ogni giorno, fedeli e turisti affollano questo luogo sacro per pregare, meditare o semplicemente ammirare la sua bellezza e grandiosità.

I luoghi da non perdere

Diario di un viaggio in Egitto