Destinazione
Chi
Quando
Cerca
Destinazione

Oman

Nella terra delle Mille e una notte.

Cosa vedere in Oman

Muscat

Porta d'ingresso del Sultanato dell'Oman, da qui parte un viaggio in Oman. Muscat si è resa protagonista di un notevole sviluppo avvenuto negli ultimi decenni grazie all'illuminata gestione del Sultano Qaboos. Città giovane e curata, priva di architetture futuristiche e skyline bizzarri che potessero in alcun modo snaturare la sua tradizionale architettura, alterna centri commerciali esclusivi a monumenti costruiti in cima alla scogliere, come i forti portoghesi del XVI secolo. Tutt'intorno, montagne e deserto.

Whaiba Sand

Conosciuto come uno dei deserti più belli del mondo, copre una superficie di circa 12.500 chilometri quadrati ed occupa quasi interamente la parte sud-est del paese. Le dune di sabbia, che in alcune aree raggiungono un’altezza di 100 metri, sono ricchissime di animali selvatici e ospitano ancora alcune tribù di Beduini.

Salalah

Seconda città del paese e capitale della provincia del Dhofar, negli ultimi anni si sta sempre più affermando come meta molto apprezzata dagli amanti della vacanza al mare. In Oman rappresenta un mondo a parte: battuta ogni anno dal Khareef, è molto verde e lontana dalla natura arida del resto del paese. Le lunghe spiagge bianche bagnate dalle tiepide acque dell’Oceano indiano fanno di Salalah un angolo insolito nel mondo arabo. 

Mussanah

Località turistica tra le più frequentate di tuttoil paese, sorge in una posizione strategica a circa 1 ora di auto a nord di Muscat. Le lunghe spiagge di sabbia la rendono meta ideale per coloro che sono alla ricerca di qualche giorno in totale relax sul mare. Le tante escursioni verso i wadi dell’interno, offrono una pausa avventurosa al visitatore che sceglie di fermarsi a Mussannah durante il suo tour dell’Oman. 

Musandam

Viaggiare in queste terre ricche di storia, miti e leggende, non può che portare alla conoscenza di segreti nascosti, luoghi incantevoli tenuti al riparo del turismo di massa. Il Musandam è una perla nascosta tra il Golfo Persico e il Golfo di Oman, una striscia di terra africana che si allunga nel mare smeraldino e arriva fino a sfiorare l’Iran. La sua bellezza unica e selvaggia si è preservata nei secoli grazie alle limitate vie d’accesso che rendevano difficoltoso il raggiungimento di quest’area, facendone un gioiello raro e incontaminato. Gli appassionati di viaggi archeologici potranno realizzare i loro desideri andando alla ricerca dei magnifici fossili impressi nella pietra. I più romantici, invece, prenderanno il largo a bordo dei dhow, le caratteristiche barche a vela, per navigare tra gli alti fiordi e nuotare in acque azzurrissime e cristalline, popolate da delfini e tartarughe.  

Jabal Akhdar

Una delle vette rocciose più alte di tutta la penisola Arabica regala emozionanti albe e indimenticabili tramonti Magica la vista sui canyon sottostanti disseminati di piccoli villaggi tenacemente aggrappati alle pareti rocciose impreziosite da ripidi terrazzamenti di coltivazioni e roseti. 

Nizwa

Nizwa è stata la capitale storica del Sultanato prima che lo diventasse Muscat. L’ammodernamento di questa città è iniziato sotto il regno del Sultano Qaboos, che ha favorito la costruzione di strade e linee di comunicazione, ospedali, scuole e polizia locale. Attualmente il governo sta cercando di sviluppare il turismo nella regione, che offre notevoli scenari naturalistici. Le principali attrazioni turistiche della città sono il forte e il suq. 

I luoghi da non perdere

Tour Voyager Desert: alla scoperta delle sue imperdibili esclusive!

Lasciati ispirare

Diario di un viaggio in Oman

Crea con i nostri travel designer
il tuo viaggio su misura.

Puoi contare su chi conosce l’anima più vera di ogni luogo.