Turisanda
Nel cuore dei Caraibi: Aruba
12.09.2021

"Bombini!": con il sorriso sulle labbra e questa simpatica espressione la popolazione locale ci ha dato un caloroso e cordiale benvenuto ad Aruba, un’isola dalle mille sfumature che ha saputo sorprenderci per un mare cristallino, per scorci di natura mozzafiato e per un repertorio di intrattenimenti tipici di una città europea.
Estate tutto l'anno, mare incantevole e spiagge da sogno: benvenuti in paradiso.

Il clima ideale

Situata a 15 miglia dal litorale sudamericano, Aruba è caratterizzata da un clima e da una vegetazione inconsueti per un’isola caraibica. Nel nostro viaggio ad Aruba la prima cosa che ci ha sorpreso è il clima. Nell’isola è estate tutto l’anno, con una temperatura diurna media di 27° ed un’escursione termica tra giorno e notte e tra estate e inverno quasi inesistente. Vista la sua ubicazione, l’isola non si trova nella rotta degli uragani e per questo è consigliata in qualunque periodo dell’anno. In un viaggio ad Aruba ci si rende subito conto della diversità morfologica dell’isola: la costa meridionale e occidentale è caratterizzata da infinite distese di spiaggia bianca, immacolata per decine di miglia, l’entroterra è prettamente desertico, mentre le costa nord orientale è brulla e selvatica.

Oranjestad, una capitale piena di vita

Il nostro viaggio ad Aruba inizia ad Oranjestad, la storica capitale olandese che con i suoi 22mila abitanti rappresenta la città più grande dell’isola. Qui lo stile locale ed europeo si fondono in una sapiente armonia architettonica che abbina a porte in legno intarsiate le tradizionali tegole olandesi, con gallerie a cielo aperto e tetti scoscesi in stile arubano. Mercatini, teatri, shopping center e casinò: la città è animata da tante forme di intrattenimento nelle quali turisti e residenti si incontrano, in un clima di amicizia e condivisione.

Un mare da sogno per tante avventure

Dopo la capitale, il nostro viaggio ad Aruba ci porta verso la costa settentrionale alla scoperta di alcune delle spiagge più suggestive dell’isola. A nord ovest di Oranjestad si trovano i due più grandi poli di attrazione turistica: Eagle Beach e Palm Beach. Qui ogni tipo di divertimento è a portata di mano. Ci cimentiamo nel parasailing e nel windsurf senza farci mancare una suggestiva gita in catamarano al tramonto. Impossibile descrivere la magia che certi scenari sanno evocare, veri e propri angoli di paradiso dai quali lasciarsi completamente trasportare. Ci siamo poi spostati più a nord incontrando Alisei, Malmok Beach e Arashi Beach, tre spiagge più piccole dalle acque poco profonde, ma animate costantemente da un forte vento che le rende meta privilegiata dai surfisti. Abbiamo fatto amicizia con un gruppo di surfisti che ci ha spiegato che in un viaggio ad Aruba, se vogliamo visitare la vera capitale del surf, dobbiamo raggiungere la spiaggia di Hadicuri o Fisherman's Huts, che ogni anno, a giugno, ospita"Hi- Winds", la più grande competizione amatoriale di windsurf dei Caraibi. Da Punto Brabo, passando per Rodgers Beach e Baby Beach ci accolgono vere e proprie piscine naturali da esplorare in tutto il loro splendore con snorkelling ed escursioni sottomarine, con gite in catamarano o acrobazie in "sella" a Wind e Kite Surf. Ospitalitàsicurezzanatura e divertimento: queste le quattro parole chiave di un viaggio ad Aruba, un paradiso nel cuore dei Caraibi, adatto per famiglie e bambini, ma anche per giovani in cerca divertimento nella "Happy Island".

Esplora
Aruba
Viaggio ad Aruba: un po’ di Orange ai Caraibi.
Aruba
Spettacolari scenari formati da spiagge paradisiache e fondali ricchi di pesci variopinti, a cui si aggiungono anche caratteristici villaggi in stile inglese ed una natura rigogliosa.