Turisanda
Donnavventura vola a New York
06.01.2022

Donnavventura torna a New York City e per l'occasione sceglie Turisanda Neos Air. Da alcuni mesi infatti è possibile viaggiare con il Boeing 787 Dreamliner e raggiungere la Grande Mela in maniera comoda e veloce grazie al volo diretto da Milano. Poche ore e finalmente dal finestrino si può ammirare la città che non dorme mai in tutta la sua bellezza e lucentezza!

Sei pronto a vivere con noi ogni angolo di una delle città più belle e famose al mondo? 

 

Durante il periodo natalizio New York si veste a festa e ogni angolo colpisce per il suo splendore e la sua unicità. Incominciamo la nostra visita scegliendo il cuore pulsante di Manhattan: Times Square. Luci e suoni ci catapultano subito nella New York dei grandi schermi ma basta un attimo e, svoltando l'angolo, ci ritroviamo a Bryant Park con la sua immensa pista di pattinaggio.

La mattina seguente, accompagnate da una bella giornata di sole, decidiamo di vivere il cuore della Grande Mela e ci incamminiamo tra la 6th Avenue, la 5th Avenue e la Madison, le strade dello shopping addobbate anche queste per le feste. Passeggiando col naso all'insù ci ritroviamo presto lungo la Broadway con i suoi teatri illuminati pronti ad accogliere i turisti con i musical più conosciuti al mondo. Concludiamo la giornata con una visita al SUMMIT One Vanderbilt, la nuova esperienza di New York City dal quale si può godere di un panorama mozzafiato da un punto di vista veramente esclusivo; infatti, grazie al pavimento in vetro, è possibile osservare la città sottostante da un'altezza spettacolare. 

Anche se è una fredda giornata invernale decidiamo subito di raggiungere il World Trade Center e il monumento commemorativo per la caduta delle Torri Gemelle. Rimaniamo a bocca aperta per la grandezza e la maestosità delle fontane che sorgono al posto delle due torri. Ci giriamo su noi stesse e a pochi metri vediamo l’Oculus di Calatrava, nodo di trasporto di Lower Manhattan, famoso per la sua forma e il suo pavimento di marmo bianco italiano.

Decidiamo di risalire a piedi la città e di raggiungere il Rockefeller Center, dove è appena stato acceso l’albero, che ci regala altre emozioni e nuovi ricordi, e facciamo una tappa al Magnolia Bakery, tra la 49° e la 6°, dove assaggiamo cupcake e cheesecake davvero degni di nota.

Prima di salutare la città e tornare in Italia decidiamo di visitare due delle novità della City: il nuovissimo parco di Little Island e il bellissimo Edge New York.  Il primo è un complesso galleggiante poggiato su 280 pilastri di cemento piantati nel fiume Hudson. D’estate si trasforma in un palcoscenico naturale ospitando nel suo anfiteatro concerti ed eventi di vario tipo. Con le sue quasi 400 specie diverse di piante e alberi, Little Island è un’oasi naturale unica nel suo genere. Il secondo, invece, è il nuovo “osservatorio” della città e ne permette la sua vista a 360 gradi.

Arriva così il momento dei saluti e. girandoci a guardare e salutare la Statua della Libertà, si chiude questo nostro meraviglioso capitolo nella Grande Mela: un viaggio che ha superato ogni nostra aspettativa e ci ha regalato un sacco di nuove emozioni che porteremo per sempre nei nostri ricordi.

Scopri le offerte selezionate per te

Esplora
Stati Uniti

Stati Uniti d'America. Il nome al plurale. Il motto, “E pluribus unum”, al singolare. Non è un caso.

Stati Uniti
Ognuno sogna l'America per qualche motivo: per un film che è rimasto nel cuore, per le usanze di questa nazione, per la sua tecnologia o per i suoi personaggi che restano scolpiti nella storia.