Turisanda
New York, New York
21.09.2021

New York è protagonista di migliaia di film, centinaia di canzoni e di biblioteche intere di saggi, romanzi e fumetti. New York è la città di Peter Parker, di Holden Caufield, di Holly Golightly, di Vito Corleone, di Paul Benjamin, di Tony e Maria e di mille e ancora mille altri personaggi. Molte delle attrazioni che si visitano o delle situazioni in cui ci si imbatte durante un viaggio a New York ci sembrano già vissute tanto è ricco l'immaginario collettivo che abbiamo di questa città. Un viaggio nei luoghi in cui si sono esibiti i più grandi musicisti, dove hanno preso vita alcune pellicole leggendarie e dove molti scrittori hanno coltivato la loro arte è non solo un tuffo nella creatività americana ma in parte l'essenza stessa di un viaggio a New York.

Tutto inizia da Broadway

Ci ritroviamo nella psichedelica Time Square, uno dei simboli di New York City, e intorno a noi iniziamo a respirare un'atmosfera magica. La grande piazza è infatti il cuore di quello che viene chiamatoTheater district, la zona in cui si concentrano molti dei grandi teatri della città e in cui ogni sera vanno in scena gli spettacoli più belli del mondo. Cerchiamo in giro l'inconfondibile cartellone di Cats ma constatiamo dal vivo quanto avevamo già appreso prima di partire: dopo 18 anni consecutivi di repliche, dal 2000 i gatti di Jellicle non si esibiscono più al Winter Garden Theatre. La varietà degli spettacoli in programma è comunque talmente vasta che possiamo scegliere in tranquillità, biglietti permettendo, il musical che più si avvicina ai nostri gusti.

A NYC la musica è live

Scendendo verso la Downtown, ammiriamo la moderna struttura del Madison Square Garden, che oltre a eventi sportivi ha accolto e continua ad accogliere i concerti delle più affermate star della musica. Dopo aver dato un'occhiata al calendario degli eventi, proseguiamo verso Washington Square, cuore del Greenwich Village, il quartiere che da decenni detta al mondo intero le nuove tendenze in fatto di musica. I locali si inseguono velocemente e molti di questi sono stati la culla delle band più famose al mondo. Il quartiere è un vero gioiello architettonico e una sorta di paradiso per gli amanti della musica, soprattutto di quella dal vivo. Decidiamo di berci una birra al CBGB dove rimaniamo piacevolmente colpiti ammirando le foto e i poster dei gruppi che si sono esibiti sul palco di questo storico locale. Per chi volesse approfittare di un viaggio a New York per viaggiare nella storia presente e futura della musica, il nostro consiglio è quello di consultare due importanti rivisteTime Out e il leggendario Village Voice; troverete sicuramente il posto e la band giusta per i vostri gusti.

Dalla classica al black

Ci sono luoghi a New York che sono riusciti in poco più di un secolo a diventare veri e propri monumenti della musica, alla pari dei più antichi, per età e tradizione, teatri europei. In questo senso un'altra meta che non potevamo assolutamente perdere è il mitico Radio City Music Hall, l'edificio che da molti anni ospita alcuni dei più importanti concerti e spettacoli di Manhattan e che ha scritto pagine importanti nella storia della città. Da qui vale la pena allungare il proprio itinerario fino al Rockfeller Center, un complesso risalente agli anni '30 che ancora oggi riveste negli Stati Uniti il ruolo di importante centro di potere. Un po' per rispetto un po' per curiosità ci spingiamo verso l'Upper West Side per visitare il Lincoln Center. In questo enorme complesso grande spazio è dedicato alle arti visive, dalla pittura ai video, e alla musica. Rimaniamo estasiati dai bellissimi dipinti murari di Marc Chagall che traformano il Metropolitan Opera House in un luogo unico al mondo. Unendoci ad un'escursione organizzata siamo usciti da Manhattan per spingerci verso il distretto del Bronx. Qui abbiamo raggiunto anche il tempio della musica black: l'Apollo Theater, sul cui palco ancora oggi passano famosi artisti e talenti emergenti in cerca di successo.

Central Park, al centro della scena

Nella nostra memoria quasi non esiste romanzo o film ambientato a New York City che non ne descriva almeno un angolo. Il Central Park è il cuore verde della città e il rifugio dei suoi cittadini dal caos metropolitano. Situato al centro di Manhattan, con alle spalle centinaia di apparizioni in pellicole memorabili ( da Father Gets in the Game del 1908 a Io sono leggenda del 2007), Central Park ha attraversato tutta la storia del cinema americano e ancora oggi è una delle mete imperdibili di un viaggio a New York.

Esplora
Stati Uniti
Stati Uniti d'America. Il nome al plurale. Il motto, “E pluribus unum”, al singolare. Non è un caso.
Stati Uniti
Ognuno sogna l'America per qualche motivo: per un film che è rimasto nel cuore, per le usanze di questa nazione, per la sua tecnologia o per i suoi personaggi che restano scolpiti nella storia.