Turisanda
Elogio alla bellezza: gli splendori del Vietnam
19.09.2021

Benvenuto in Vietnam! È un saluto di pace ad accogliere chi arriva in questo paese dal fascino discreto che solo di recente si è aperto al turismo occidentale. Più noto per la sua travagliata storia, il Vietnam ha invece molte bellezze da svelare, dai centri urbani ben conservati alla proverbiale gentilezza dei suoi abitanti.

Ho Chi Minh City, l’antica Saigon

Non tutti sanno che Ho Chi Minh City è la vecchia e affascinante Saigon. Situata nei pressi del leggendario fiume Mekong è, ancora oggi, la principale porta di accesso al paese più controverso del continente asiatico. Con una popolazione di quasi 8 milioni di persone, questa città è una delle aree urbane più densamente popolate al mondo. Una realtà urbana che unisce modernità e vestigia antiche, tracce coloniali e tante, tante, curiosità.

Da non perdere a Ho Chi Minh City:
  • La splendida Basilica di Notre-Dame de Saigon, costruita dai francesi fra il 1863 il 1880 con la sua suggestiva facciata di mattoni rossi.
  • Lo storico Ufficio Postale, sempre di epoca coloniale, progettato da Eiffel. Qui si possono acquistare i bellissimi francobolli vietnamiti, amati dai filatelici di tutto il mondo, mentre nelle vie vicine si trovano fornitissime librerie e coffee shop.
  • Cholon, la vivacissima Chinatown dell’antica Saigon. Il Distretto 5 è uno dei più affascinanti dell’intera città; popolato dall’antichissima comunità cinese è il vero cuore pulsante della città oltre che il suo principale distretto commerciale.
  • Il Binh Tay Market è il mercato più antico e più importante di Ho Chi Minh City; si può trovare davvero di tutto, dalle spezie allo street food e poi vestiti e ultime tecnologie.
  • Infine, il superbo Tempio Thien Hau, coloratissimo e dedicato alla dea cinese Mazu.

 

Il delta del Mekong

La foce del Delta del Mekong parte dalla provincia di Ben Tre, un’area ricca di frutteti, palme e foreste interrotte da specchi d’acqua dove la vita si svolge sulle caratteristiche house-boat dei piccoli villaggi galleggianti. A bordo di una barca a motore, lasciandosi cullare dalle acque, si naviga fino ad una zona rurale per osservare da vicino queste popolazioni, che devono tutto allo scorrere di questo grande fiume.

I Sapori di Huè

Lasciata la leggendaria Saigon si vola alla volta di Hué, una delle più suggestive città del Vietnam. Qui è possibile seguire il filo della storia tormentata, e ricca di fermenti culturali, che ha caratterizzato questo paese. Siamo nel cuore più antico del Vietnam, il posto giusto per entrare in contatto con il folklore tradizionale di questo Paese. Con Turisanda è possibile essere ospiti di una famiglia locale e di essere coinvolti nella preparazione di un tipico pasto vietnamita, una cucina che non ha bisogno di troppe presentazioni vista la sua popolarità. Anche per questo, vi è la possibilità di fare un tour gastronomico sul tipico mezzo di spostamento locale: il cyclo, una sorta di risciò a pedali.

Da non perdere a Huè:
  • La Cittadella imperiale, una vasta area fortificata, costruita nel 1687, sulla riva del Song Huong River detto il ‘Fiume dei Profumi’.
  • La Città Proibita, cuore del potere, secondo la tradizione politica e culturale cinese. Questa fu la capitale del Vietnam dal 1802 al 1945, durante il regno dei 13 imperatori della dinastia Nguyễn.
  • La Pagoda Thien Mu e le tombe imperiali, a poca distanza dalla città proibita.
  • Il mercato locale di Dong Ba e i villaggi di Phu Nong e Thuy Bieu dove la vita scorre ancora come una volta.
Hoi An, la piccola perla antica

Facciamo rotta verso Hoi An attraverso il cosiddetto ‘passo delle nuvole’, uno scenografico paesaggio montano che introduce, come per magia, a Danang fra nuvole e pianure a perdita d’occhio. Hoi An - oggi patrimonio Unesco – fra il XVI ed il XVII secolo divenne il più importante centro commerciale del Vietnam. La cittadina è solcata da molti canali, impreziositi da ponti sontuosamente elaborati, come lo splendido e antico Ponte Giapponese, dalle antiche case dei commercianti e dai templi dei clan cinesi, tra i quali quello potentissimo dei Fujien. Qui si può trovare dello splendido artigianato locale o commissionare abiti su misura a prezzi davvero imbattibili. Fra seta e stoffe preziose è facile viaggiare con la fantasia ai tempi lontani e immergersi, anche solo per un attimo, nei fasti dell’antico Vietnam.

Da non perdere a Hoi An:
  • Il Museo di Scultura Cham, dove lasciarsi rapire dai millenari gruppi scultorei dell’antico regno Champa.
  • Il biking tour all’isola di Cam Kim, poco distante e immersa nella natura.
Le verdi meraviglie di Hanoi

Ed ecco, finalmente, Hanoi: la magnifica capitale del Vietnam dalla storia travagliata e immortalata da tanti libri e film. La città è un piacevole susseguirsi di grandi parchi, laghetti, viali alberati, tantissimi templi e pagode. Il Quartiere Vecchio, con il suo brulicante mercato, i preziosi monumenti e l'architettura coloniale, si è fuso con la modernità in modo assai gradevole.

Cosa vedere ad Hanoi:
  • Il Tempio Van Mieu, ovvero il Tempio della Letteratura, costruito da Ly Thanh Tong in onore di Confucio nel 1070 e divenuto l’accademia cittadina.
  • Il Mausoleo di Ho Chi Minh e il Palazzo Presidenziale che mostrano la storia più contemporanea.
  • Il Tempio Den Ngoc Son (detto della Montagna di Giada), nell’isoletta al centro del lago Hoan Kiem, uno dei luoghi più emozionanti della città.

 

La Baia di Ha Long, tra isole e grotte

“Ha Long” in lingua vietnamita significa “dove il drago scende in mare” e non c’è da stupirsi dato che siamo giunti in uno dei luoghi più pittoreschi del Vietnam. Imbarcandosi per una piccola crociera ci si può dedicare alla visita di villaggi e bellezze naturalistiche, concedersi un tuffo nelle acque invitanti, o provare a fare thai chi sul ponte insieme a un istruttore esperto. La lenta navigazione permette di rilassarsi volgendo lo sguardo al paesaggio incontaminato.

Sbarco a Ninh Binh

La notte di navigazione termina a Ninh Binh dove esplorare uno dei santuari naturali più belli del Vietnam e dell’intera Asia: il Trang An Nature Park. Il primo sguardo si posa sui maestosi faraglioni solcati da vasti corsi d’acqua che raggiungono 200 metri. Il parco lo si può esplorare con piccole e agevoli imbarcazioni che consentono di introdursi anche all’interno delle grotte più strette. Un’esplorazione lenta ed emozionante che permette di assaporare tutte le tonalità di verde della natura di questo luogo magico; l’ultima occasione per sentire il respiro di un paese ricco di tradizioni che non ha perso un grammo del suo fascino originale. Prenota una vacanza in Vietnam con l’affidabilità delle proposte Turisanda

Esplora
Vietnam
Mare, natura e città. Terra di draghi e fate. Una cultura ricca di fantasia e mistero.
Vietnam
Spiagge bianche lambite da acque smeraldine, giungle lussureggianti, antiche pagode e gigantesche piantagioni di riso: un paese che sa emozionare, sorprendere e catturare il cuore!