Turisanda
Viaggio negli Stati Uniti del divertimento
01.09.2021

Cosa fare a Las Vegas: una stella in mezzo al deserto.

The Strip: una strada di luci, colori, musica e divertimento. Tra un tavolo verde, una slot machine e una giostra lanciata ai 100 all'ora.

Di notte

Atterrare a Las Vegas di notte è un’emozione indescrivibile! Ed è proprio così che è cominciato il nostro viaggio negli Stati Uniti: sorvolando "the Strip", il viale illuminato più famoso del mondo, con la piramide dell’Hotel Luxor e le luci del Bellagio che sfavillano come gioielli. Il nostro itinerario prevede alcuni spostamenti all’interno degli stati confinanti di ArizonaNevada e California, per visitare i grandi parchi naturali e i canyon presenti in quest’area, ma la nostra avventura non poteva cominciare che così: alla scoperta di Las Vegas. Bisogna aspettare la sera per visitare questa pazza metropoli, che di giorno è un deserto nel deserto (quello del Nevada) e al calar del sole si trasforma in un turbinio di luci, suoni, colori e persone che passano da un tavolo verde all’altro. Così, dopo qualche minuto passato a osservare il mondo dal ventesimo piano (perchè un viaggio negli Stati Uniti è fatto anche di questo), siamo scesi su Las Vegas Boulevard, ovvero the Strip, per camminare tra gli alberghi visti tante volte nei film americani. Camminata baldanzosa, alla "Ocean’s Eleven", e macchina fotografica sempre a portata di mano, passo dopo passo ci siamo resi conto che a piedi avremmo potuto affrontare a malapena metà della strada: interminabile! Qui ci sono alcuni tra i più famosi e lussuosi alberghi del mondo: dal Caesars Palace al Paris, dal Bellagio all’MGM, passando per il New York New York e il Montecarlo. La Strip è davvero unfiume in piena, con gente che entra e esce in continuazione dai casino, dai locali e dai centri commerciali aperti fino a tarda notte. Si, perché a Las Vegas l’imperativo categorico sembra essere "entra dove vuoi e rimani a bocca aperta!". Le chilometriche hall degli alberghi contengono centinaia di sale da gioco, in uno scenario ai confini della realtà. Un immenso circo che offre spettacoli tutto l’anno, dove puoi fare acquisti di ogni tipo senza per forza dover spendere una fortuna.

Di giorno

Quando la notte finisce, e le prime luci dell’alba illuminano la terra arida delle montagne che circondano la città, lo scenario cambia senza perdere in suggestione. Muniti di cappellino e bottiglietta d’acqua, per combattere il caldo torrido, siamo scesi di nuovo sulla boulevard diretti alla fermata del The Deuce, l’autobus che ogni giorno la percorre interamente avanti e indietro, sostando a ogni albergo. Si può richiedere un "one day-ticket" (biglietto giornaliero) e fare tappa in uno dei tanti luoghi di questo enorme parco di divertimenti. A partire dalla Stratosphere Tower, una torre di osservazione alta oltre 330 metri dalla quale il panorama è mozzafiato. In cima , se non fosse ancora abbastanza, ci hanno installato 2 giostre da brivido e una rotaia per le montagne russe che mette alla prova anche i più coraggiosi: provare per credere! Dall’alto della StratoTower si vede Las Vegas in tutta la sua spaventosa estensione, con decine di migliaia di case identiche fino alle pendici delle montagne all’orizzonte. Tornati "sulla terra", abbiamo ripreso il bus fino al Treasure Island Hotel&Casino, e da qui la tecnologica monorotaia che offre un ulteriore punto di vista sulla città, in un percorso sinuoso che si snoda tra i diversi super alberghi, uno di seguito all’altro. Fa un certo effetto vedere, attraverso il vetro di un piccolo treno, il ponte di Rialto e il campanile di San Marco, la piramide di Luxor, la torre Eiffel e la Statua della Libertà, tutte insieme. Del resto questa è la magia un po’ folle di Las Vegas.

Alcuni consigli

Se volete mangiare bene a Las Vegas, vi consigliamo di entrare al Planet Hollywood, all’interno del quale sono presenti diversi tipi di ristorante a prezzi contenuti. A partire dallo Spice Market Buffet, in cui si può scegliere tra cucina messicanaasiaticaitaliana e tipica americana. Al Koi, molto chic, si può gustare dell’ottimo sushi, mentre chi ama il fast food non può perdersi l’Earl of Sandwich, dove si scelgono gli ingredienti del proprio panino, esposti freschi di giornata e pronti per essere addentati.

Gli amanti dello shopping troveranno tutto quello che riescono a immaginare al Las Vegas Outlet Centre, un grosso centro commerciale in cui ci si può tranquillamente avvicinare alle vetrine senza svenire alla vista dei prezzi esposti.

Non ultimi gli show, anche se tra tutti quelli che vale la pena di vedere ce n’è uno che resta nel cuore. Si tratta delle fontane danzanti dell’Hotel Bellagio, che ogni 15 minuti, per tutto il giorno, offrono uno spettacolo indimenticabile. Grossi getti d’acqua vengono sparati a oltre 30 metri d’altezza a ritmo di musica, creando coreografie degne dei migliori balletti. Osservando le fontane danzanti ci si chiede davvero come sia possibile trovare, in mezzo al deserto, una così grande quantità di acqua, e la risposta è sempre una: Welcome to Fabulous Las Vegas!

Ma il nostro viaggio negli Stati Uniti non finisce qui...

Esplora
Stati Uniti
Stati Uniti d'America. Il nome al plurale. Il motto, “E pluribus unum”, al singolare. Non è un caso.
Stati Uniti
Ognuno sogna l'America per qualche motivo: per un film che è rimasto nel cuore, per le usanze di questa nazione, per la sua tecnologia o per i suoi personaggi che restano scolpiti nella storia.