Siamo a tua disposizione dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 19:00 e il sabato dalle 9:00 alle 13:00.
Oppure ti chiamiamo noi
Scegli tu il giorno e l’ora che preferisci.

Cosa vedere in Kenya in 7 giorni: itinerari e attività

06.06.2022
Indice

Il Kenya è un paese dalla natura rigogliosa e lussureggiante, perfetto per gli amanti delle escursioni e delle avventure. Potrai visitare uno dei paesi più affascinanti del continente africano nel migliore dei modi possibili: spalla a spalla con la popolazione locale, immerso nella vita quotidiana delle sue città, scoprendo pian piano tutto quello che c’è da sapere sugli usi e costumi del Kenya. Posti come la straordinaria oasi dell’Amboseli National Park, il Lago Nakuru, l’eccezionale riserva del Maasai Mara, le spiagge di Diani e il parco nazionale di Hell’s Gate sono solo alcune delle bellezze tipiche del territorio. Se stai pensando di fare il tuo primo safari, il Kenya è uno dei posti migliori da cui cominciare. I tour sono tanti, così come il numero di parchi nazionali e scenari mozzafiato. Le grandi città ti aiuteranno a scoprire anche il lato più moderno del paese. Le spiagge, poi, sono un vero spettacolo. Ecco qualche consiglio su cosa vedere in Kenya in sette giorni.

Nairobi

Una visita a Nairobi è quasi obbligatoria, specialmente se vuoi conoscere il vero Kenya. D’obbligo una visita al suo Museo Nazionale: è il più grande del paese e la sua collezione racconta in modo molto approfondito la cultura e la storia naturale del Kenya. Imperdibile il “Turkana Boy” al suo interno: uno scheletro umano rinvenuto vicino al lago Turkana, nel nord del Paese, che secondo gli studi risale all’inizio del Pleistocene, circa 1,6 milioni di anni fa. Alle porte di Nairobi si trova anche l’omonimo Parco Nazionale, che ospita la maggior parte dei grandi mammiferi del Kenya ed è il luogo ideale per scattare delle fotografie uniche: il parco è davvero vicino alla città, e non è raro ammirare la bizzarra combinazione degli animali nel loro habitat naturale con i grattacieli sullo sfondo.

Samburu e Nakuru

La Riserva nazionale di Samburu ospita alcuni degli animali più rari al mondo, come i babbuini papio e la famosa giraffa di Rothschild, una specie protetta perché a rischio di estinzione. Questa riserva è particolarmente nota per la fauna selvatica che protegge: oltre ai babbuini e le giraffe ci sono altre specie rare come le zebre di di Grevy, il gerenuk e l'orice di Beisa. Oltre a questo, la riserva è anche casa di centinaia di elefanti. Se ami i paesaggi naturali, anche il Parco Nazionale del Lago Nakuru può fare al caso tuo: il lago è tappa del percorso migratorio dei fenicotteri rosa, quindi non è raro incontrarli.

Mombasa

Questa città kenyota è molto amata e visitata grazie alla città vecchia, la storia eccezionale che si respira e le spiagge straordinarie: distese infinite di sabbia bianchissima lambite da un mare cristallino. Potrai passeggiare fra le sue belle strade e scoprire di più sulla vita di tutti i giorni del Kenya. Mombasa è la seconda città più grande del Kenya ed è il porto più grande dell’Africa orientale. La sua importanza commerciale l’ha resa una città multiculturale: le sue strade sono un vero e proprio melting pot di culture occidentali e orientali e questo ha influito molto anche sulla cucina locale. Per approfondire la storia della città, bisogna visitare Fort Jesus.