Destinazione
Chi
Quando
Cerca
Destinazione

Uzbekistan

Un cuore che batte da più di 2000 anni

Cosa vedere in Uzbekistan

Bukhara

È una delle città più antiche del mondo, fondata più di 2.500 anni fa. Importante centro commerciale e scientifico, fu uno dei punti più battuti della via della Seta. Da non perdere: Chor Minor, uno degli edifici più affascianti e originali della città; il Palazzo degli Emiri e la piazza principale Lyabi-Hauz; la Madrasa di Nodir Devan Beghi, costruita come caravanserraglio poi diventata scuola religiosa; la moschea Magoki - Attari, una delle più antiche dell'intera Asia Centrale; il Minareto Kalyan, alto più di 100 mt, viene chiamato "la torre della morte" perché dalla cima della torre, in passato, venivano gettati i condannati a morte.

Khiva

Anch'essa fondata più di 2500 anni fa, si è conservata meglio rispetto a Bukhara. La città vecchia - chiamata Ichon - Qala, è densa di minareti, madrase e moschee, tutti perfettamente conservati. Da non perdere: Kanya Ark con l'harem e le vecchie prigioni; la Scuola Coranica di Amin Khan; la moschea di Juma; Tosh Khovli, il Palazzo di pietra residenza del Khan locale. 

Samarcanda

Fu la capitale dell'impero di Tamerlano, il condottiero mongolo signore della guerra tartara, che nel XIV secolo creò un impero che si estendeva dalla Cina fino al cuore dell'Asia Minore. Città più importate del lungo percorso della via della Seta, a metà degli 8000 km che collegavano il mar Mediterraneo all'Oriente. Da non perdere: il mausoleo di Gur - Emir, dove è sepolto Tamerlano; la piazza Registan, simbolo della città, circondata da tre scuole religiose, le madrase di Ulughbek, Sher Dor e Tilla - kari, decorate con l'abbagliante maiolica celeste risalente al XV secolo; la moschea di Bibi - Khanim e il bazar vicino; il complesso Shakhi - Zinda, gioiello di architettura del XIV secolo.

Tashkent

Capitale dell'Uzbekistan, fu fondata nel 750 d.C. su un'oasi irrigata dai due fiumi Circik e Keles tanto da essere una delle città più verdi dell’Asia. Qui potrete passeggiare nei magnifici parchi, sciare nelle montagne, godervi le escursioni tra profumi di tè e ginepri e grotte frequentate da civiltà millenarie. Da non perdere: la madrasa di Kukeldash, scuola coranica del XVI secolo, la cui piazza si riempie di fedeli il venerdì in occasione della preghiera settimanale e il bazar Chorsu, un enorme mercato all'aperto. Curiosità: nella Moschea Tillya Sheykh si conserva quello che è ritenuto il Corano più antico al mondo. 

 

I luoghi da non perdere

Diario di un viaggio in Uzbekistan

Indocina da scoprire
Elogio alla bellezza: gli splendori del Vietnam

Crea con i nostri travel designer
il tuo viaggio su misura.

Puoi contare su chi conosce l’anima più vera di ogni luogo.