Turisanda
Emozioni argentine
02.09.2021

Dal silenzio della Terra del Fuoco al fragore delle cascate dell’Iguazù, dalla vita frenetica di Buenos Aires ai ritmi tradizionali di Tilcara, l’Argentina offre la sua sconfinata ricchezza di paesaggi e contrasti. Un giro di tango alla scoperta della maestosità delle Ande e dei ghiacciai perenni, della storia inca e del colonialismo spagnolo. Scopri tutte le cose da vedere durante il tuo viaggio!

I mille volti di Buenos Aires

Città tentacolare e sorprendente, Buenos Aires è stata costruita nel 1536 dagli spagnoli, ed oggi raggiunge quasi i 3 milioni di abitanti, per la maggior parte di origine europea. Moderna e allo stesso tempo rispettosa delle tradizioni, questa metropoli argentina si esprime attraverso i suoi tanti contrasti. La Capitale attrae per i suoi boulevard art decò, la gastronomia e la straordinaria carica umana dei suoi abitanti. I barrios – i quartieri - sono un concentrato di fantasia architettonica e varietà da scoprire con i viaggi Turisanda.

Da non perdere a Buenos Aires
  • Le architetture storiche: la Cattedrale della Santissima Trinità dal tocco neoclassico, l’ottocentesco Cabildo, la Casa Rosada, sede della Presidenza, e l’imperdibile quartiere del tango, San Telmo Caminito de La Boca.
  • Plaza de Mayo, simbolo della Nazione e testimone della storia travagliata del Novecento argentino. Fu il luogo dove per lunghi anni si riunivano le madri dei desaparecidos in una protesta terribile e silenziosa.
  • Una serata Tango Show, la danza più sensuale del mondo, per cenare e assistere alle celebri milonghe.

 

Puerto Madryn

Nella provincia di Chubut, nella Patagonia argentina, la zona di Puerto Madryn è lambita dalle acque dell'Oceano Atlantico. Nei suoi 4.000 km2 vive la più grande e varia concentrazione di fauna dell’intera Patagonia. Simbolo di questa zona - un vero e proprio santuario naturale - è la Balena Franca Australe che, assieme a leoni marini, delfini, orche, foche, pinguini di Magellano e moltissimi altri animali, costituisce la vera attrattiva della zona.

Da non perdere a Puerto Madryn

 

  • La Penisola Valdes è il paradiso di animali unici come guanachi (una sorta di lama) e nandù (una specie di struzzi) e di una grande varietà di uccelli marini. È il luogo migliore dove compiere un’escursione per avvistare le balene che ogni anno vengono a riprodursi nelle acque del Golfo Nuevo.
  • L’Area Naturale Protetta di Punta Tombo, specie tra settembre e aprile quando si concentra la più grande colonia di pinguini di Magellano del mondo. Mezzo milione di esemplari vengono qui per fare il nido e crescere i propri cuccioli.

 

Ushuaia, fino alla fine del mondo

Capitale della provincia della Terra del Fuoco, Ushuaia (che in lingua indigena significa ‘Baia che penetra ad ovest’) è l’ultimo lembo di terra della costa meridionale argentina. Qui si incontrano l’Oceano Atlantico e il Pacifico, e vivono indisturbati balene e leoni marini. Uno scenario naturalistico di rara bellezza che mostra tutta la potenza della natura e degli elementi.

Da non perdere nei pressi di Ushuaia

 

  • Il Parco Nazionale Lapataia, al confine con il Cile, dove termina la celebre ruta n.3, la leggendaria ‘panamericana’ coi i suoi 17.848 km dall'Alaska ad Ushuaia. Questa lunga striscia asfaltata è protagonista indiscussa di celebri diari di viaggio da Che Guevara a Jovanotti.
  • Il Parque Nacional Tierra del Fuego, il più importante della zona e anche l’unico della Nazione con coste marine. Istituito nel 1960, occupa oltre 63 mila ettari di superficie ed è celebre per i suoi paesaggi e vedute su impervie montagne e turbinosi corsi d’acqua ma anche laghi, pampas, baie e spiagge.
  • Un giro in barca sul Canale di Beagle, di fronte alla città di Ushuaia, per osservare da vicino le colonie di leoni marini. 
  • Il suggestivo Faro della Fin del Mundo e lo spettacolo della città vista dalle acque.

 

El Calafate e il Parco Nazionale Los Glaciares

La cittadina di El Calafate sorge sulle rive del vasto Lago Argentino che raggiunge i 1400 chilometri quadrati. Fondata alla fine degli anni ’20, El Calafate fu una città di frontiera, scarsamente abitata sino al 1937 quando venne creato il Parco Nazionale Los Glaciares che la fece conoscere al mondo come destinazione turistica.

Da non perdere nei pressi di El Calafate

 

  • Il Parco Nazionale Los Glaciares: 7000 chilometri quadrati di estensione e una calotta glaciale che copre il 30% del suo territorio e dà origine a 47 ghiacciai. 
  • Il Perito Moreno, nel cuore del Parco Nazionale Los Glaciares, dichiarato Patrimonio Naturale dell’Umanità nel 1981. Lungo 30 km e alto 60 metri, questo ghiacciaio avanza di due metri al giorno, producendo un rumore caratteristico e regalando uno spettacolo senza rivali.

 

Alla scoperta delle Ande

San Francisco de Tilcara si trova nella provincia di Jujuy, nell'Argentina nord-occidentale. È la capitale culturale della regione, è animata dalla presenza di artisti, musicisti, letterati e offre un centro museale ricchissimo: il Museo di Archeologia Dr. Eduardo Casanova. Mentre Tilcara rappresenta appieno l’identità indios, la città di Salta, ai piedi della cordigliera delle Ande, è nota per le elaborate architetture coloniali spagnole. Definita da molti la più bella città della Nazione, offre una vista impareggiabile del Cerro San Bernardo, una montagna che raggiunge i 1482 metri di altitudine.

Da non perdere fra Tilcara e Salta

 

  • Humahuaca, quasi al confine con la Bolivia. Un antico villaggio a 3500 metri sul livello del mare dove visitare un’autentica fortezza di epoca inca, la cosiddetta Pucarà di Tilcara.
  • Il Museo de Alta Montaña di Salta. Un luogo davvero suggestivo dove si possono vedere le mummie inca meglio conservate della zona.

 

Le cascate dell'Iguazú

Le cascate dell'Iguazú si trovano al confine tra l’Argentina e lo Stato brasiliano del Paraná. La natura ha creato 275 cascate lungo i 2,7 km del fiume Iguazú, con dislivelli che arrivano ai 70 metri. Le cascate rappresentano una delle Sette Meraviglie Naturali del Mondo e sono anche Patrimonio Naturale dell'Umanità per l’UNESCO, oltre che la destinazione ideale per concludere, in grande stile, un viaggio in Argentina.

I panorami più belli
  • Il lato argentino delle cascate è il più suggestivo. Basta raggiungere il belvedere per osservare le acque che si lanciano con una forza straordinaria all’interno della Garganta del Diablo, una gola a forma di “U” profonda 150 metri e lunga 700 metri.
  • La zona brasiliana delle cascate è più ristretta ma offre una visuale inedita e speciale dell’intero fronte dei salti.

Per maggiori informazioni e per prenotare un viaggio in Argentina con Turisanda, basta recarsi in agenzia viaggi, ti aspettiamo.  

Esplora
Argentina
Descriverla è un elenco. Di luoghi. Di passioni. Di miti. Di svolte.
Argentina
Grandi città moderne, borghi pacifici e tranquilli, una popolazione fiera e accogliente, una vivace vita notturna e tanta musica vi aspettano per un’avventura davvero unica!